CronacaSenza categoria

Gli sbandieratori di Cava de’ Tirreni tra i progetti di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Ennesima soddisfazione per gli sbandieratori di Cava de’ Tirreni che sono stati inseriti tra i diciassette progetti di sviluppo sostenibile “Waving the Sustainible Development Goals” apparsi sul sito delle Nazioni Unite.

L’articolo apparso sul sito è dedicato  alle attività dall’Ente Sbandieratori Cavensi per la promozione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite in occasione del XXVIII Festival delle Torri.

La manifestazione, l’ultima edizione della quale si è conclusa pochi giorni fa, ha suscitato stupore e curiosità presso i vertici dell’informazione ONU, in particolare presso i funzionari del Centro Regionale di Informazione di Bruxelles.

Il Festival si tiene ogni anno nel rispetto della Convenzione UNESCO per la Protezione e la Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali, che promuove la consapevolezza del valore delle diversità culturali, favorisce l’incontro tra le diverse tradizioni folkloristiche e il dialogo fra popoli, per mantenere la pace.

Ovviamente grande soddisfazione e gratitudine ha espressa il Presidente dell’Ente Sbandieratori Cavensi Felice Sorrentino e il Presidente del Comitato Permanente per l’Organizzazione del Festival delle Torri Antonio Mannara.

La manifestazione ha grantito a Cava de’ Tirreni non solo l’arrivo di turisti e appassionati da tutto il mondo ma una grandissima rilevanza internazionale.

Sul sito delle nazioni unite è comparso anche un video promozionale, dove vengono spiegate quali sono le peculiarità le caratteristiche del Festival che lo rendono unico nel suo genere.

Di seguito il video promozionale dedicato proprio ad una delle figure più amate e conosciute di Cava de’ Tirreni ovvero gli sbandieratori.

Articoli correlati

Back to top button