Salerno, gommone disperso in mare: segnalazione anomala

Si tinge di giallo la scomparsa del gommone resa nota dalla Capitaneria di porto nella serata di domenica perché dopo ore di ricerche effettuate in mare

La segnalazione è ritenuta «anomala». Del gommone bianco con a bordo quattro persone non c’è traccia anche se da oltre 36 ore gli uomini della Capitaneria di porto di Salerno setacciano lo specchio di mare compreso tra Positano e Agropoli che in linea retta, misura circa 55 chilometri.

Gommone disperso in mare, la segnalazione

Si tinge di giallo la scomparsa del natante resa nota dalla Capitaneria di porto nella serata di domenica perché dopo ore di ricerche effettuate in mare e con l’ausilio di elicotteri, inizia a insinuarsi il dubbio che tutto sia frutto di uno scherzo di cattivo gusto o di una comunicazione sbagliata. L’allarme è scattato alle 19 e 15 di domenica sera, «una comunicazione via radio intercettata come si legge in una nota diramata dalla Guardia costiera – dalla sala operativa della Capitaneria di Salerno, relativa alla presenza in mare di un presunto gommone in difficoltà con quattro persone a bordo».

Le ricerche

Le ricerche sono partite immediatamente, non appena la Capitaneria ha acquisito informazioni iniziali e ha impiegato si legge ancora nella ricostruzione ufficiale «in primo luogo le dipendenti MV CP 854 e il battello veloce GC A 81, successivamente sono stati impiegati i mezzi di Circomare Agropoli e Circomare Capri per coprire una zona di ricerche più ampia. Per le ricerche, oltre ai mezzi navali, sono stati impiegati anche il mezzo aereo della Guardia Costiera della 2° Base Aeromobili di Catania e da un elicottero dei Vigili del fuoco di Salerno, l’attività è durata per tutta la notte».

 

TAG