Cronaca

Graduatorie riscritte e risarcimenti: i giudici assegnano le cattedre ai prof

Graduatorie precari e trasferimenti riscritti in Tribunale, dalla richiesta di inserimento a pettine alle istanze di risarcimento per gli anni di precariato fatti a scuola. Sempre qualcosa che non va, un esposto pronto a bloccare e a rettificare il provvedimento dell’amministrazione scolastica. Questo il contenzioso della scuola salernitana, in cui si viaggia al ritmo di venti contenziosi al mese tra le varie decisioni del giudice del lavoro, del Consiglio di Stato e del Tar.

La sentenza

Come racconta Il Mattino, l’ultima sentenza a favore di una docente salernitana risale all’11 gennaio scorso, la stessa fu emessa dal giudice del lavoro del Tribunale di Napoli. La docente era stata scavalcata da altri prof con punteggio minore rispetto al suo e che erano riusciti ad ottenere il trasferimento a Salerno. Il Miur è stato condannato a rifare il trasferimento e la donna ha avuto ragione.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button