Cronaca

Un miracolo firmato dottor Petta: gravidanza con 3 gemellini

Una donna di 38 anni ha portato a termine una gravidanza con 3 gemellini. Un altro miracolo all’ospedale grazie del dottor Raffaele Petta.

Gravidanza con 3 gemellini, un miracolo firmato dottor Petta

La signora Karime Hafide di anni 38, di nazionalità marocchina, già madre di tre figli, con gravidanza trigemina, ricoverata presso l’Ospedale di Sarno, trasferita d’urgenza per un travaglio inevitabile al Reparto di “Gravidanza a rischio” diretto dal prof. Raffaele Petta.

La cronistoria del parto

La paziente operata immediatamente dal prof. Raffaele Petta con il dr. Mario Polichetti e la ostetrica Patrizia Santoro.

Arrivata alle 12:41 è stata immediatamente portata in sala operatoria perché dalla visita risultava una dilatazione di 7-8 centimetri con il sacco di uno dei gemellini in vagina ed i piedini che spingevano in basso. La prima a nascere è stata Sahar, alle ore 13:03 con un peso di 1.410 grammi, dopo un minuto è venuta al mondo Saifeddinecon un peso di 1.530 grammi ed infine alle ore 13:05 nasceva la piccola Samar con un peso di 1.490 grammi, completando così il “miracolo”.

La donna ha dovuto “beneficiare” di 3 trasfusioni a causa di una importante emorragia verificatasi per per l’eccessiva dilatazione.

Il professor Petta

Dopo le fatiche della donna, ma anche di tutta l’equipe medica, racconta il professore Petta le fasi della nascita dei bimbi:

La gravidanza trigemina si verifica raramente, circa un caso su 6.400 gravidanze. Si tratta di gravidanza ad alto rischio perché possono essere complicate da gestosi, ipertensione, minaccia di parto prematuro, diabete etc. La eccezionalità del caso è legato al fatto che questa gravidanza trigemina è insorta spontaneamente e non legata a tecniche di fecondazione assistita.

I casi precedenti:

Noi abbiamo trattato diverse gravidanze trigemine e siamo tra i Centri Italiani di riferimento per le Gravidanze Multiple; dobbiamo riconoscere che i risultati ottenuti sono stati raggiunti grazie ad una perfetta sintonia tra l’equipe della Gar e quella della Neonatologia che svolge un lavoro eccellente.

Sui neo-genitori:

Quello che mi ha colpito è il decoro e la dignità di questa famiglia, perfettamente integrata che pur non navigando nell’oro, ha deciso di portare avanti una gravidanza con tre gemellini“

Continua Petta:

Assolutamente non hanno preso in considerazione di interrompere la gravidanza; certo che 6 figli da accudire non è una cosa semplice in una famiglia monoreddito. Quando il papà mi ha chiesto timidamente se lo Stato era vicino a questa famiglia numerosa ho risposto che non lo sapevo, sapevo però quanto sono generosi gli Italiani“.

Infine, un invito per dare solidarietà a questa numerosa famiglia da parte del professore Petta:

Mi permetto di rendere pubblico il numero di telefono del papà che è 3315616040. Aiutiamoli anche con vestitini, generi di conforto, e tutto quello che può essere utile dimostrando la solidarietà vera verso chi silenziosamente chiede aiuto. Non quella falsa ed ipocrita dei Talk-show e dei buonisti con la pancia piena!

Articoli correlati

Back to top button