Cronaca

Salerno nelle mani dei gruppi criminali, i dati de Il Sole 24 Ore

gruppi criminali controllano Salerno. Lo dice il dossier stilato da Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita, redatto sulla base dei dati forniti dal Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell’Interno. Il numero dei delitti commessi è stato rapportato alla popolazione Istat della provincia al 1 gennaio 2019. Centosei le città esaminate, diciotto gli indicatori. E proprio da alcuni di questi ultimi viene fuori la «sorpresa» Salerno.

I gruppi criminali a Salerno

La provincia di Salerno si aggiudica la maglia nera per la presenza di associazioni di tipo mafioso. Scala la vetta, dunque, dopo Reggio Calabria, Crotone, Napoli ed Enna. Palermo, da sempre nel mirino della procura nazionale Antimafia, è soltanto al 18esimo posto, seguita da Milano.

Gli altri reati

Per quanto concerne i reati predatori, Salerno è una città tranquilla: 38esimo posto nell’indicatore rapine; 55esimo in quello droga; 34esimo nel caso di furti con scasso; 78esimo in quello furti (generico). Nella classifica delle città meno sicure, Salerno è al 46esimo posto con 36.593 denunce. Ma c’è un indicatore nel quale la provincia di Salerno riconquista la maglia nera: quello che riguarda gli incendi, dove raggiunge il 17esimo posto distaccando di molto le altre province. Un dato, questo sul quale riflettere come riporta Il Mattino.

 

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button