Cronaca

Pagani, hacking alla mail dell’avvocato, gli sottrae 7000 euro: nei guai 29enne

Hacker di Pagani nei guai. Il 29enne M.A. finisce a processo per truffa e accesso abusivo informatico. Il giovane dovrà rispondere di un episodio risalente al 28 giugno 2017.

Hacker in azione a Pagani, i fatti

Come racconta Il Mattino, attraverso artifizi e raggiri,  il 29enne riuscì ad entrare nella casella di posta elettronica di un avvocato, per poi attivare una procedura di pagamento non convenzionale e incassare 7200 euro.

Il raggiro

Una volta all’interno della casella di posta elettronica, il giovane inviò una mail al referente di una società, di cui l’avvocato era amministratore, invitandolo ad effettuare un bonifico bancario.

Il pagamento doveva essere effettuato a favore dell’attestatore del concordato fallimentare della società sull’Iban dell’hacker.

Articoli correlati

Back to top button