Il salernitano brucia: a Polla e Lustra le fiamme non si spengono

piromani

Fiamme, di natura ignota nell'interland salernitano: distrutte proprietà terriere e vegetazione tra Polla, Lustra ed Omignano

Fiamme, di natura ignota, tra Polla, Lustra ed Omignano: distrutte proprietà terriere e vegetazione e lo stato di siccità di questi interminabili giorni di afa non aiuta.

Dopo le fiamme, che ieri mattina, come segnalato dagli stessi proprietari terrieri, hanno devastato oltre un centinaio di ulivi ed altra vegetazione a Polla, in località Sarconi, scatta un nuovo allarme incendi.

Mentre sul caso indagano i carabinieri, diversi roghi si sono registrati sul territorio limitrofo richiamando l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina e degli uomini della Protezione Civile, tra Lustra ed Omignano, come riportato da salernotoday.

Il salernitano, come vasta parte dell’interland campano, è messo a dura prova tra aridità, fiamme distruttive e l’aria nauseabonda, resa acre dal fumo misto alla cappa preesistente.

Le stesse fiamme incidono a loro volta sulla siccità e sull’afa interminabile di questi giorni, risultato dell’influsso dell’anticiclone africano Lucifero.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG