Impresentabili, De Luca denuncia Rosy Bindi per diffamazione

de luca

Ecco la reazione di De Luca

A seguito della rivelazione degli impresentabili, Rosy Bindi, presidente della commissione antimafia ha dichiarato: «questo codice non ha il potere di far ritirare nessuno dalla competizione. Non si dichiara né l’incandidabilità, né l’ineleggibilità di nessuno».

Ma la pubblicazione dei nomi, a meno di due giorni dall’election day, potrebbe aver destabilizzato le certezze generali di fine campagna elettorale.

Fra gli impresentabili, il nome più risonante è quello di Vincenzo De Luca, candidato alla presidenza della Regione Campania.

Proprio per questo, si rende noto con una nota stampa che egli “denuncia Rosy Bindi per diffamazione e la sfida ad un pubblico dibattito per sbugiardarla”.

De Luca è stato considerato impresentabile per l’accusa di concussione continuata a partire dal maggio del 1998 presentata dalla Procura della Repubblica di Salerno. Inoltre, si aggiungo anche le accuse di abuso d’ufficio (in primo grado), truffa aggravata e associazione per delinquere.

Il 23 giugno è prevista l’udienza che vedrà De Luca imputato per questi reati.

Leggi anche: http://salerno.occhionotizie.it/barra/presentazione-della-lista-di-impresentabili-streaming/

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/impresentabili-renzi-nessuno-verra-eletto/

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/impresentabili-ecco-i-nomi/

 

 

TAG