Occhio alla salute

In arrivo il cerotto bionico che ripara il cuore dopo infarto

Secondo quanto riferito sulla rivista Nature Materials, è stato sviluppato un cerotto bionico fatto di cellule cardiache che battono, e che permetterebbe di riparare il cuore dopo un infarto o in caso di insufficienza cardiaca cronica.

Potrebbe divenire un’alternativa al trapianto di cuore. Il cerotto può essere comandato da remoto in tempo reale, per gestire direttamente nel cuore del paziente il rilascio di farmaci o di segnali che avviano periodicamente la rigenerazione del tessuto cardiaco danneggiato.

Il cerotto è un mix di materiale biocompatibile e di cellule cardiache che battono integrandosi col cuore stesso su cui viene applicato. Il materiale artificiale comprende elettrodi ed elettrostimolatori che consentono rispettivamente di captare aritmie o altre anomalie e di avviare il rilascio di farmaci a comando.

Il cerotto bionico, un giorno, potrebbe funzionare addirittura in modo del tutto autonomo e cioè sentire le condizioni fisiche del paziente e rispondere in maniera adeguata senza l’intervento esterno dello specialista.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button