Cronaca

In manette un'operaio 48enne: abusava della nipote

MERCATO SAN SEVERINO. E’scattato questa mattina l’arresto del 48enne residente in un comune della Valle dell’Irno, con l’accusa di violenza sessuale nei confronti della nipote minorenne.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mercato di San Severino hanno condotto alle prime luci dell’alba l’operaio in caserma.
La misura cautelare è stata emessa dal gip presso il Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura di Salerno.
Le indagini sono state avviate dopo la denuncia della madre della ragazza, all’epoca dei fatti undicenne, la quale affermava che tra il 2011 e il 2013 la figlia era stata oggetto di morbose attenzione da parte dello zio, sfociate in atti sessuali, in più occasioni filmati.
La ragazzina veniva minacciata dallo zio di divulgazione dei video o fatto del male ai genitori allo scopo di reiterare gli abusi. Il 48 enne abusava dell’allora 11enne quando i genitori per motivi lavorativi, lasciavano la propria figlia ad un “semplice zio”.

Articoli correlati

Back to top button