Cronaca

Cilento nel mirino dei piromani: due maxi-incendi in poche ore

Cilento in fiamme: incendi tra San Giovanni a Piro e Montecorice. Vigili del fuoco e protezione civile intervenuti con i mezzi aerei

Emergenza incendi in Cilento: due vasti roghi sono divampati tra San Giovanni a Piro Montecorice nella giornata di ieri, mercoledì 17 agosto, facendo salire il bilancio regionale a circa 400 roghi in appena due mesi come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Cilento in fiamme: vasti incendi tra San Giovanni a Piro Montecorice

vigili del fuoco e la protezione civile della Regione Campania sono dovuti intervenire con i mezzi aerei per domare le fiamme che per diverse ore hanno minacciato le località cilentane. In particolar modo, a Montecorice le fiamme hanno distrutto diversi ettari di macchia mediterranea. È stato necessario l’intervento di due canadair e di un elicottero della flotta nazionale dei caschi rossi oltre ad uno della Protezione Civile, il tutto sotto il coordinamento della protezione civile della Campania e il direttore operazioni spegnimento della locale Comunità montana Alento-Monte Stella.

A San Giovanni a Piro, invece, le fiamme hanno distrutto quattro ettari di macchia mediterranea sul Pianoro di Ciolandrea. Anche in questa circostanza è stato necessario far intervenire un elicottero della protezione civile della Regione Campania, uno della flotta nazionale ed un canadair.

Gli incendi in Campania

Dal 15 giugno ad oggi, in Campania sono stati registrati ben 399 incendi boschivi. Di questi, in 125 casi è stato necessario richiedere l’intervento degli elicotteri del servizio regionale e delle squadre dell’Antincendio boschivo e i volontari da terra.

 

Articoli correlati

Back to top button