Cronaca

Aveva incendiato l’auto del cognato, arrestato

Aveva incendiato l’auto del cognato a Roccapiemonte, i carabinieri hanno arrestato un 29enne di Nocera Inferiore. È accusato di stalking nei confronti della ex moglie.

Il giovane, già sottoposto ad obbligo di dimora, è stato bloccato dai militari che hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi, su richiesta di misura cautelare disposta dal Gip.

Più volte denunciato dalla ex moglie per episodi di violenza e minacce, il 29enne, secondo gli inquirenti, la notte del 23 agosto scorso appiccò le fiamme alla Fiat Punto del cognato. Tutti, in famiglia, avevano confermato la tesi della donna, parlando di minacce e a volte anche percosse perpetrate dall’uomo nei suoi confronti. In molti casi, secondo il loro racconto, a difendere la ragazza sono stati anche alcuni di loro, che si sono intromessi in svariati litigi.

L’ultima minaccia, secondo le ricostruzioni, sarebbe avvenuta due giorni dopo l’incendio, quando il giovane, brandendo un coltello, lo aveva puntato contro la ex moglie e le aveva promesso che lo avrebbe usato per ucciderla.


Fonte: mn24

Articoli correlati

Back to top button