Cronaca

Incendio a Montecorvino Pugliano: i primi risultati del monitoraggio dell’Arpac

Il campionamento dell'aria ha evidenziato, finora, valori inferiori al limite di rilevabilità

Incendio a Montecorvino Pugliano, fiamme in un capannone industriale: l’Arpac ha monitorato la qualità dell’aria e ha pubblicato i primi dati. Il campionamento dell’aria ha evidenziato, finora, valori inferiori al limite di rilevabilità.

Incendio capannone industriale di Montecorvino Pugliano: i dati Arpac sull’aria

Sono stati resi noti i primi risultati del monitoraggio della qualità dell’aria avviato da Arpac nella prima mattina di ieri, in seguito all’incendio che poche ore prima è divampato in un sito logistico situato nel comune di Montecorvino Pugliano. Il campionamento di aria è stato effettuato nell’arco di ventiquattro ore nei pressi del sito interessato dall’incendio, per la ricerca di diossine e furani, ha evidenziato valori inferiori al limite di rilevabilità.

Danni ingenti

Il capannone in questione, era stato dato in affitto ad una azienda il cui titolare è originario di Nocera Inferiore. All’interno non c’erano persone ma solo materiale da consegnare, tra cui vestiti, televisori e pneumatici.

Risultati rassicuranti

Sebbene le analisi sulle diossine abbiano fornito in prima battuta risultati rassicuranti e l’incendio sia apparso contenuto con prontezza dai Vigili del Fuoco, il monitoraggio prosegue con ulteriori cicli di campionamento a cura dei tecnici del Dipartimento Arpac di Salerno. Oltre ai dati relativi a questo parametro, verranno resi noti nei prossimi giorni i risultati relativi agli altri parametri monitorati (PM10, Idrocarburi Policiclici Aromatici, Metalli).

Articoli correlati

Back to top button