Cronaca

Incendio in galleria: tragedia sfiorata. La ricostruzione dell’incidente

Quaranta persone hanno rischiato di rimanere intrappolate tra le fiamme, all’interno della galleria Santa Lucia dove stavano lavorando.

Fortunatamente hanno lanciato l’allarme in tempo e il numero delle vittime si è fermato a cinque: quattro persone sono state medicate sul posto mentre un altro operaio 40enne è rimasto gravemente ustionato. Per lui il trasferimento d’urgenza dall’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore al Cardarelli di Napoli nel reparto grandi ustionati.

Sono state riscontrate bruciature del quarto grado sul 40% del corpo. Tuttavia, la prognosi è riservata ma l’uomo non rischia la vita ed è cosciente.

L’incidente

I quaranta operai della ditta Salcef che lavora per conto di Rete Ferroviaria Italiana, veneredì mattina alle 2:35 stavano sostituendo i binari nella galleria Santa Lucia, sulla linea Napoli-Salerno, all’altezza di Cava de’ Tirreni.

All’improvviso le fiamme provenienti da un macchinario usato per alzare i binari vecchi e posizionare i nuovi. Secondo gli accertamenti dei vigili del fuoco e della polfer di Salerno, potrebbe aver perso olio e quindi abbia intaccato gli ingranaggi elettrici causando l’incendio.

L’indagine

Il sostituto procuratore di Nocera Inferiore Angelo Rubano riceverà questa mattina dalla polizia ferroviaria un’informativa sull’accaduto.

Nel fascicolo sono presenti le relazioni dei vigili del fuoco e dei tecnici delle ferrovie dello Stato.

Il macchinario è stato posto sotto sequestro e verrà trasferito in un desposito di Pagani per essere esaminato dai periti.

Per ragioni tecniche la galleria resterà ancora chiusa, anche se le condizioni strutturali sono buone.

Al momento non ci sono iscritti del registro degli indagati. Sarà il magistrato titolare delle indagini ad individuare eventuali responsabili.

I problemi alla circolazione

Cinquanta tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono stati impegnati ieri all’interno della galleria per aiutare gli investigatori e per procedere con gli interventi necessari per ripristinare la circolazione.

La circolazione sarà interrotta fino a che il macchinario non sarà portato fuori dalla galleria: non prima, comunque, della tarda mattinata di oggi.

I collegamenti regionali Salerno Caserta sono stati garantiti da servizi sostitutivi con autobus. 

Autobus anche tra Salerno e Nocera Inferiore a integrazione del servizio metropolitano Salerno – Napoli Campi Flegrei.

I treni Intercity hanno invece percorso l’itinerario alternativo via Cava de’ Tirreni. I convogli ad Alta Velocità sono invece partiti da Napoli e sempre qui hanno effettuato il capolinea.

Fonte Il Mattino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button