Inchiesta “re dei supermercati”: torna in libertà l’ex colonnello D’Auria

giuseppe-dauria

Il gip ha rimesso in libertà l'ex colonnello Giuseppe D'Auria: era stato arrestato per l'inchiesta dei supermercati e resta indagato per estorsione

NOCERA SUPERIORE. Il gip ha disposto la libertà per l’ex colonnello Giuseppe D’Auria, il quale torna in libertà dopo essere stato arrestato per l’inchiesta dei supermercati: resta indagato insieme ad altre 5 persone.

Il re dei supermercati D’Auria esce dal carcere e torna in libertà

L‘ex colonnello Giuseppe D’Auria, considerato il “re dei supermercati”, torna in libertà. Nella giornata di ieri, il gip ha revocato la misura degli arresti domiciliari presentata dall’avvocato difensore dell’imputato. L’ex colonnello torna in libertà per la mancata possibilità di reiterazione dei reati. Il motivo tra l’altro è legato anche al fatto che alcuni rami d’azienda sono in fase di cessione. D’Auria è stato arrestato lo scorso gennaio e risulta tutt’ora accusato e indagato per il reato di estorsione aggravata verso 34 dipendenti che lavorano e lavoravano nei suoi supermercati. Dopo l’arresto, il giudice ordinò il divieto di svolgere attività commerciale per 6 mesi.

Insieme a lui, sono finiti sotto indagine altre 5 persone, le quali gestivano per conto di D’Auria alcuni dei punti vendita finiti poi nell’inchiesta condotta dalla sezione p.g. della guardia di finanza e dai carabinieri di Nocera Superiore. L‘ex colonnelo avrebbe agito praticando estorsione aggravata nei confronti di oltre 30 dipendenti, considerate vittime di intimidazioni, minacce e sottoposti a contratti illegittimi che l’ex colonnello avrebbe utilizzato per sottrarre loro crediti senza mai corrisponderli. Tra le tante accuse, ci sarebbe anche un caso di molestie sessuali.

Fonte: Il Mattino

TAG