Cronaca

Castellabate, 15enne muore dopo un incidente stradale. Il padre: “Qui non c’è pronto soccorso”

Incidente a Castellabate, il dolore dei genitori del ragazzo morto. Il padre del 15enne: "Qui non c'è pronto soccorso"

Non possono darsi pace i genitori di Tommaso Gorga, il ragazzo morto Castellabate in un tragico incidente avvenuto lo scorso 18 settembre. Il 15enne si trovava alla guida di uno scooter finito contro un’auto guidata da un anziano della zona.

Incidente a Castellabate, il dolore dei genitori del ragazzo morto

I genitori Giovanna e Carmine hanno lanciato un appello via social all’indomani dei funerali del giovane deceduto all’ospedale di Vallo della Lucania dopo l’incidente. “Nel giorno più buio della nostra vita. Non è possibile descrivere il dolore di un padre, della sua famiglia e dei suoi cari per la perdita del bene più prezioso: il proprio figlio. Destinatario di tutte le speranze della famiglia, speranze di vita, di affermazioni, di riscosse, ma soprattutto di vita. È stata distrutta la vita di una famiglia, la mia. Ma non solo della mia, ma di tutte le famiglie che hanno un figlio la cui vita è stata stroncata in maniera inutile. È vero, nessuna vita stroncata è utile, ma tanto meno quella di un ragazzo di quindici anni. Quindici”.

L’appello

Con tutta la vita avanti a sé, nelle gioie e nei dolori che ovviamente ogni famiglia si aspetta, ma non questo. È troppo, non è sopportabile, non può e non potrà mai essere sopportata la perdita di un figlio. Mai. C’è solo una cosa che può rendere più sopportabile questo dolore, far sì che non sia stata una morte inutile, che sia servita a qualcosa. E a cosa potrebbe essere servita? A far sì di decidere che le Istituzioni rendano i soccorsi più accessibili, più mirati, più presenti. Ed è questo che manca al nostro Comune ed ai comuni del circondario: i soccorsi in caso di bisogno e l’assistenza sanitaria”.

Articoli correlati

Back to top button