Cronaca

Incidente mortale a Vallo, l'accusa: è omicidio stradale

VALLO DELLA LUCANIA. Nella notte tra mercoledì e giovedì, il 27enne di Ascea, Pasquale D’Angiolillo è morto in un incidente stradale. Il sostituto procuratore Ivana Niglio, in accordo col procuratore Grippo, ha iscritto sul registro degli indagati Marco Mascolo, il 24enne che quella notte era alla guida probabilmente sotto effetto di droga ed alcol. L’accusa è di omicidio stradale.

Viste le condizioni di salute di Mascolo, tutt’altro che ottimali, non sono state applicate misure restrittive. La sostanza stupefacente – a detta della Procura – avrebbe potuto abbassare il livello di attenzione del giovane causando l’incidente. Inoltre, sono gravissime le condizioni di salute di Simone Maiuri, il terzo giovane coinvolto nel sinistro. Attualmente è in prognosi riservata presso il reparto di Rianimazione del nosocomio di Vallo.

I militari sono al lavoro per ricostruire le esatte dinamiche dell’incidente. L’impatto è stato molto violento e gli inquirenti sono certi che la vettura viaggiasse ad un’altissima velocità. L’auto è finita prima in una cunetta e poi contro un palo della luce. I tre giovani, stavano tornando a casa dopo una serata tra amici trascorsa in un locale di Vallo della Lucania.

Articoli correlati

Back to top button