Cronaca

Scooter fuori strada, Francesco muore a 23 anni: i dubbi degli inquirenti sul dramma di Pontecagnano

Proseguono le indagini sull'incidente nel quale è morto Francesco D'Arcangelo, ragazzo di 23 anni di Pontecagnano Faiano

Proseguono le indagini sull’incidente nel quale è morto Francesco D’Arcangelo, ragazzo di 23 anni di Pontecagnano Faiano che ha perso la vita nella notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 settembre. Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, infatti, gli inquirenti non sarebbero sicuri del fatto che a condurre lo scooter ci fosse proprio D’Arcangelo.

Incidente a Pontecagnano, morto Francesco D’Arcangelo: le indagini

Lo scooter Beverly è uscito di strada in via Picentia, finendo in un canale di scolo. Il dubbio degli inquirenti, dunque, è che alla guida potesse esserci stato l’amico di Francesco che ha rimediato una grave ferita all’occhio sinistro. In tal caso, l’inchiesta potrebbe andare avanti.

Il dramma

Dramma a Pontecagnano dove Francesco D’Arcangelo, ragazzo di 23 anni, è morto in un incidente avvenuto nella tarda serata di mercoledì 14 settembre. Il sinistro stradale ha visto coinvolto uno scooter a bordo del quale c’era la vittima, un giovane di 23 anni, ed un amico, anche egli 23enne.

Immediati i soccorsi da parte dei sanitari del 118 i quali hanno trasferito in ospedale le due vittime dell’incidente. Troppo gravi le ferite rimediate dal 23enne Francesco D’Arcangelo, deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale. Se l’è cavata, invece, l’altro ragazzo che si trovava a bordo del mezzo a due ruote. Sul luogo dell’incidente anche le forze dell’ordine, al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro stradale.


incidente-pontecagnano-morto-ragazzo-14-settembre-chi-e-nome
Francesco D’Arcangelo

La dinamica

Il tragico incidente stradale è avvenuto poco dopo l’una di notte in via Picentia, strada che collega Pontecagnano Faiano Sant’Antonio. I due giovani erano a bordo di uno scooter Beverly quando – per cause ancora da chiarire – sono finiti fuori strada, terminando la loro corsa in un canale di scolo che costeggia l’asfalto.

Sul caso indagano i carabinieri di Battipaglia, al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Stando a quanto è emerso finora, non ci sarebbero testimoni ed altri mezzi coinvolti. L’altro giovane che si trovava a bordo dello scooter ha rimediato una grave ferita all’occhio sinistro: ne avrà per 40 giorni. Il motociclo è stato posto sotto sequestro.

Articoli correlati

Back to top button