Cronaca

Salerno, sempre più incidenti: madre e figlia investite | Ecco le strade più pericolose

Madre e figlia investite a Salerno: strade sempre più pericolose. Altri due incidente sono stati registrati nella zona orientale

Paura a Salerno per una madre e sua figlia, investite mentre attraversavano la strada. Quella di ieri, venerdì 5 agosto, è stata una giornata preoccupante per quanto concerne la sicurezza stradale: una donna e la sua figlioletta sono state investite mentre attraversano la strada a via Luigi Guercio. Poco prima, un 60enne veniva travolto a via Lungomare Trieste come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Madre e figlia investite, paura a Salerno

Altri due incidente sono stati registrati nella zona orientale, tra Pastena e Torrione. Insomma, il numero degli incidenti stradali nel capoluogo continua a crescere, il tutto a pochi giorni dal dramma di via Ostaglio, dove ha perso la vita il 25enne Vincenzo Esposito. Basti pensare che nel primo trimestre del 2022 si erano registrati 54 incidenti, con una media di 42 feriti al mese. Nei primi sei mesi del 2021 invece i feriti non superavano le 222 unità.

Il report

L’ufficio infortunistica del comando dei vigili urbani ha stilato un report che conferma: “Le strade cittadine più pericolose sono il Lungomare Trieste, Tafuri, Marconi, Colombo e via San Leonardo“. Inoltre, è emerso che il 90% dei casi di sinistri è imputabile all’alta velocità dei guidatori di auto e scooter. E poi c’è la guida col cellulare sia in auto che in scooter.

Articoli correlati

Back to top button