Senza categoria

Incidenti sul lavoro: calano in Campania, aumentano in provincia di Salerno

Calano nell’ultimo anno le morti e gli infortuni sul lavoro in Campania. In base ai dati forniti dalla Direzione regionale dell’Inail, tra gennaio e ottobre del 2014 sono state registrate 18.681 denunce per infortuni, a fronte delle 19.260 dello stesso periodo del 2013. Un trend che riguarda anche i casi di morte sul lavoro, che passano dai 70 del 2013 ai 56 dell’anno in corso. Sul fronte degli infortuni, la diminuzione riguarda tutte le province campane, fatta eccezione per Salerno, dove il numero cresce di poco (4.580 nel 2014 contro le 4.574 del 2013). Sono invece in linea con il trend regionale Napoli (9.250 del 2013 e 8.911 nel 2014), Caserta (2.618-2.563), Avellino (1.628-1.460) e Benevento (1.190-1.167).

Per le “morti bianche”, il primato negativo spetta alla provincia di Napoli, che fa segnare comunque una riduzione da 27 a 18 casi, seguita da Salerno (20 nel 2013 e 16 nel 2014), Caserta (10-8) e Avellino (10-6). A Benevento invece si passa dai tre casi del 2013 agli 8 del 2014. Aumentano in controtendenza le malattie professionali, dato letto dall’istituto non in chiave negativa, ma come frutto delle diverse iniziative di sensibilizzazione attuate negli ultimi anni nei confronti dei medici del territorio per far emergere le malattie ’misconosciutè, allo scopo di curarle, studiarle e quindi prevenirle. Su questo fronte, nel 2013 ci sono state 2.517 denunce, contro le 1.780 del 2012. In quest’ottica l’Inail e l’Ordine degli Psicologi della Campania hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato a offrire sostegno e assistenza psicologica alle vittime di infortuni e alle famiglie, oltre che a mettere in campo attività di prevenzione.

In base all’accordo, nella elaborazione dei progetti individualizzati per il reinserimento nella vita di relazione, l’equipe dell’Inail che ha in carico la infortunato valuta caso per caso la necessità di coinvolgere la figura dello psicologo per favorire la elaborazione del trauma del disabile da lavoro o del lutto da parte delle famiglie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto