Cronaca
Trending

Siano, operaio ucciso dal crollo di un muro: ci sono tre indagati

Ci sono tre indagati per la morte di Antonio Ceres, morto in un tragico incidente a Siano. L'operaio è rimasto ucciso dal crollo di un muro

Ci sono tre indagati per la morte di Antonio Ceres, 65enne morto in un tragico incidente a Siano. L’operaio è rimasto ucciso dal crollo di un muro nel pomeriggio del 12 gennaio. L’uomo stava lavorando alla pulizia di un canalone perché fosse pronto per essere riempito e cementificato quando è avvenuto il crollo. La tragedia si è consumata lungo la nuova strada che da Siano porta alla frazione Torello di Castel San Giorgio.

Uomo morto dopo il crollo di un muro: tre indagati

Ci sono i primi tre indagati per la morte di Antonio Ceres. Si tratta del responsabile della sicurezza, il legale rappresentante della ditta di Eboli e un tecnico comunale di Siano, responsabile dei lavori pubblici su strada.

La vittima

Nell’incidente ha perso la vita l’operaio di 65 anni Antonio Ceres. Nato a Pontecagnano, l’uomo viveva a Santa Cecilia, frazione di Eboli. Era molto conosciuto e stimato nella zona del Bivio perché per anni ha gestito un’azienda edile di sua proprietà,. Il 65enne ha realizzato tantissimi interventi ad Eboli. A causa di alcuni problemi di salute, Antonio Ceres aveva deciso di lasciare le redini della sua azienda. Lascia la moglie e due figli.
Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto