Infissi per la propria casa, come scegliere

infissi

Gli infissi possono realmente cambiare lo stato di una casa. Quante volte capita di avvicinarsi ad una finestra, nei mesi invernali, e sentire uno spiffero?

È una scelta delicata, dalla quale dipendono diversi fattori legati ad esempio a questioni economiche, di consumi, di risparmio energetico e quindi ambientali. Non a caso uno dei primi aspetti che si va a valutare quando si acquista una casa (o in fase di progettazione) è quello relativo al suo isolamento termico.

Gran parte di questo tema è legato proprio alla scelta degli infissi, dalla quale può realmente cambiare lo stato di una casa. Quante volte capita di avvicinarsi ad una finestra, soprattutto nei mesi invernali, e sentire uno spiffero? Spesso e volentieri, talvolta neanche ci si fa caso.

Eppure per colpa di quel piccolo spiffero si va a consumare un bel po’ di energia in più rispetto a quello che si potrebbe.

La dispersione energetica

Si parla di trasmittanza, ovvero di valore di dispersione del calore. Un fenomeno che va ad influire sulla bolletta energetica, sulla qualità della vita dentro casa e, in modo indiretto, anche sull’ambiente.

Abbassare il valore della trasmittanza passa da un maggiore isolamento; un qualcosa che è strettamente legato alla scelta dei materiali.

Quali sono quelli consigliati? Si parla soprattutto di 3: Alluminio, Pvc, Legno. Ciascuno ha proprie caratteristiche e punti di criticità. Se si vuole evitare questa dispersione termica il materiale più adatto è il Pvc, che ha anche grandi doti di isolamento acustico; non a caso viene usato nei centri più grandi, caotici, come si può notare dalla presenza di infissi in PVC a Roma. Inoltre gli infissi in Pvc sono molto resistenti nel tempo, tendono a durare a lungo.

Quali materiali scegliere?

Oltre al Pvc è possibile optare anche per altri materiali, su tutti il legno e l’alluminio: gli infissi in legno sono certamente i migliori dal punto di vista estetico, con quell’aspetto retrò in grado di donare eleganza e pregio. Ovviamente non hanno performance elevatissime e richiedono molta manutenzione.

Ci sono poi gli infissi in alluminio, presenti in diverse declinazioni: dall’alluminio anodizzato a quello ossidato. Un materiale molto versatile, resistente sia nel lungo tempo che agli agenti atmosferici. Unica pecca, non troppo adatto per isolamento termoacustico.

Una scelta delicata quella degli infissi da installare nella propria abitazione: un qualcosa cui non sempre si conferisce la giusta importanza ma dal quale dipendono tantissimi fattori, come si è visto.

TAG