Stop energia elettrica a Salerno: danno economico e rischio salute pubblica

Una serie di distacchi programmati di energia elettrica stanno creando non pochi problemi ai residenti di alcune zone di Salerno

SALERNO. Una serie di distacchi programmati di energia elettrica stanno creando non pochi problemi ai residenti di alcune zone di Salerno.

La prossima interruzione di fornitura elettrica prevista, come riportato da salernonotizie, per martedì prossimo, interesserà non solo il Centro Storico come ampiamente annunciato da una serie di avvisi dell’Enel affissi su mura e portoni (stop dalle ore 9 alle 16), ma anche il quartiere di Pastena.

Per la parte antica della città si tratta del secondo stop in una settimana, il terzo nel giro di 45 giorni.

Le vie interessate sono principalmente via Mercanti, piazza Sant’Agostino, largo San Petrillo, via Genovesi e via Roma nel tratto fino all’altezza del Duomo.

Una situazione che sta cominciando a creare non poco malcontento anche perché i cittadini e commercianti devono fare i conti con una calura torrida da affrontare con condizionatori spenti e frigoriferi che saranno fuori uso per almeno 7 ore mettendo a rischio la conservazione degli alimenti.

Oltre che un disagio anche un danno non di poco conto per tutti quei negozianti e ristoratori che si vedranno costretti, come già capitato lunedì scorso, a tenere le serrande abbassate, perdendo ovviamente dei possibili guadagni.

E pensare che l’ultima interruzione, quella di lunedì scorso, coincideva con l’arrivo di una grossa nave da crociera che ha visto l’afflusso massiccio nel centro storico di turisti.

Adesso anche la zona orientale si vede interessata da queste interruzioni ed il grido di allarme di residenti e commercianti è lo stesso: sollecitare il Comune ad intervenire a farsi sentire con l’Enel perché non è più accettabile che disagi del genere avvengano in piena stagione estiva oppure se necessitano di urgenza che almeno questi lavori vengano eseguiti di notte.

TAG