Cronaca

Un’altra vittima dell’ex Isochimica di Avellino: morto un operaio di Mercato San Severino

Un’altra vittima dell’ex Isochimica di Avellino: morto un operaio di Mercato San Severino, Francesco Ansalone. I decessi causati dalla fabbrica dei veleni salgono a 31, l’ultimo nel mese di giugno, a perdere la vita un 78enne di Salerno, originario di Montoro.

Ex Isochimica di Avellino: morto operaio di Mercato San Severino

Continua la strage degli operai dell’ex Isochimica di Avellino: la 31esima vittima è un uomo di Mercato San Severino. Prima di lui aveva perso la vita Francesco D’Amato, 78 anni, uno degli operai più anziani, assunto in fabbrica alla fine degli anni 70. L’uomo, originario di Salerno, da tempo abitava a Montoro, ed era tra gli ex dipendenti che si erano costituiti parte civile nel processo che si tiene a Napoli.

Le vittime

Tante sono le vittime dell’Ex Isochimica, uno degli ultimi in ordine di tempo è stato un 53enne di Grottolella, G.V., deceduto nel maggio dello corso anno. Questi alcuni dei nomi delle altre vittime: Alessandro Manganiello, morto nel febbraio 2016, Vittorio Pellino, Antonio Solomita, Antonio Graziano, Carmelo Iacobelli e Salvatore Alterio, deceduti nel 2015.

Il processo

Da anni gli ex lavoratori chiedono che il processo torni i Irpinia, le persone coinvolte, tra avvocati e parti civili, è talmente grande che non si riesce a trovare un luogo adatto che ospiti le udienze in sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button