Eventi e culturaPolitica

L’istituto non è antisismico: 900 alunni dovranno cambiare scuola

BATTIPAGLIA. La scuola “Fiorentino” di via Pascoli non aprirà al suono della campanella.

Tutti gli studenti, all’incirca 900, saranno divisi tra le varie scuole della città. Succede a Battipaglia. La “Fiorentino” è infatti una struttura da abbattere e ricostruire secondo la nuova normativa, in quanto non rientrerebbe negli stringenti parametri antisismici. Le verifiche dei mesi passati hanno, da un lato, aperto i cordoni della borsa regionale. Dall’altro, sono valsi la corsa contro il tempo per individuare la sistemazione dei 910 allievi.



In particolare, le due classi a tempo ridotto della scuola dell’infanzia saranno dirottate sulla “Salvemini” di via Poliziano, mentre le sei classi del tempo pieno andranno in via Etruria. Per quanto riguarda le classi della scuola elementare, andranno per la maggior parte alla “Marconi” di via Serroni. Le classi del tempo pieno, invece, sia per ragioni di sicurezza sia per la presenza del refettorio, andranno presso l’istituto Bertoni di via Generale Gonzaga. Qui, inoltre, saranno ospitate anche le classi della scuola media.

Sicuramente una situazione di disagio per gentori e alunni, i quali dovranno abituarsi a nuovi ambienti e nuove amicizie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button