Cronaca

Voto inquinato, Izzo: “Era solo un invito a sostenere mia moglie”

Izzo si è difeso dalle accuse : "Era solo un invito a sostenere mia moglie” candidata al consiglio comunale di Salerno

Nessuna minaccia, solo un invito a sostenere mia moglie, così dichiara Gianluca Izzo marito di Alessandra Francese, candidata al consiglio comunale di Salerno, spiegando il senso del messaggio inviato ai dipendenti della sua cooperativa.

Izzo si difende dalle accuse : “Era solo un invito a sostenere mia moglie” candidata al consiglio comunale di Salerno

“Nessun messaggio intimidatorio, solo un invito a votare per mia moglie”. Si è difeso da tutte le accuse Izzo, amministratore di fatto della cooperativa San Matteo agli arresti domiciliari dallo scorso martedì e marito della candidata al consiglio comunale con la lista Progressisti per Salerno. Ieri si è sottoposto all’interrogatorio di garanzia, spiegando quale era il senso del messaggio che ha inviato attraverso whatsapp. Il suo legale di fiducia, l’avvocato Vincenzo Faiella ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari.

Articoli correlati

Back to top button