Cronaca

La moglie gli spezza il cuore: lui si uccide procurandosi un infarto

POSTIGLIONE. É morto nella giornata di sabato il sessantenne che venerdì ha ingurgitato una dose massiccia di medicinali per cardiopatici. Pare che fosse un bracciante agricolo che non aveva superato la separazione dalla moglie, con la quale aveva condiviso tutta la sua vita. Trasportato d’urgenza all’ospedale di Eboli, la lavanda gastrica e le cure come da protocollo non sono servite a salvargli la vita.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button