CronacaSenza categoria

La Salernitana non va oltre al pari: 0-0 sul campo piemontese

SALERNITANA. La compagine granata fallisce, dunque, l’aggancio verso la zona play-off, un’altra occasione sfumata per mister Bollini, che ce la sta mettendo tutta per portare la sua squadra quanto più vicino alle posizioni di vertice.

È risultata ostica la corazzata piemontese che risulta essere una delle tante realtà calcistiche di un campionato cadetto sempre più insidioso. Per gli undici di Bollini, ogni partita rappresenta una finale che determina una condizione mentale, positiva o negativa a seconda del risultato.

Sicuramente lo 0 – 0 non solleva il morale dei tifosi, che hanno paura di essersi illusi in una fase della stagione dove si stanno collezionando numerosi risultati utili. Insieme alla sconfitta contro il Trapani e contro la Ternana, questo pari si aggiunge a quelle partite che la piazza preferisce scartare, nonostante siano la testimonianza pratica del fatto che la Salernitana è viva e lotta settimana dopo settimana.

Al primo tempo, una coriacea difesa ha saputo tenere a bada l’avanzata dei padroni di casa, dando spazio a piccoli fuochi fatui provenienti dalla distanza, ma che comunque hanno impensierito le schiere della Pro Vercelli. Due goal annullati, uno da un lato del campo e un altro dall’altro, hanno acceso per pochissimi istanti le speranze delle due sfidanti.

Nel secondo tempo le due squadre si sono date battaglia, Zito si è reso sin dall’inizio protagonista con un tiro dalla distanza che purtroppo è andato a finire a lato. Nell’ultima fase della partita, la Pro Vercelli ha letteralmente assediato la porta di Gomis, quest’ultimo però ha venduto cara la pelle, consacrandosi uno dei migliori elementi della rosa.

Il tabellino

Pro Vercelli (3-5-2): Provedel; Legati, Bani, Luperto; Berra (31′ s.t. Nardini), Palazzi (4′ p.t. Germano), Vives, Emmanuello, Eguelfi; Aramu (36′ s.t. Morra), Comi. A disposizione: Zaccagno, La Mantia, Konate, Starita, Castiglia, Altobelli. All. Longo.

Salernitana (4-3-3): Gomis; Bittante, Schiavi, Bernardini, Vitale; Minala, Ronaldo, Odjer (8′ s.t. Zito); Sprocati (40′ s.t. Joao Silva), Coda, Donnarumma (25′ s.t. Rosina). A disposizione:Terracciano, Tuia, Mantovani, Della Rocca, Grillo, Improta. All. Bollini

Arbitro: Sacchi di Macerata (Margani-Oliveri; IV uff. Provesi)

Ammoniti: Odjer (S), Ronaldo (S), Comi (P)

Angoli: 7-5

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button