Eboli, ladro in trasferta ruba mance nel bar per giocare ai videopoker: bloccato

Fermato il ladro di mance ad Eboli, rubava per giocare al videopoker. L'uomo agiva "in trasferta" provenendo da Modena, bloccato

Preso il ladro di mance ad Eboli. L’uomo arrivava dalla provincia di Modena ed è stato il protagonista di un colpo del bar del centro che costeggia Piazza della Repubblica.

Ladro di mance ad Eboli, i fatti

L’uomo, entrato nel locale di mattina presto, ha cominciato a giocare nella sala dei videopoker. Dopo aver perso una cifra considerevole si è avvicinato al bancone chiedendo un caffè e – approfittando del caos mattutino – ha allungato la mano prendendo il contenitore delle mance destinate ai ragazzi che lavorano all’interno del locale. In totale ha preso 60 euro prima di allontanarsi senza voltarsi indietro come testimoniano le immagini delle videocamere di sorveglianza installate all’interno del locale.

L’allarme

I ragazzi del bar si sono accorti del furto circa un’ora dopo quando una donna voleva inserire la mancia nel contenitore. Allertati i titolari, questi hanno cominciato a perlustrare la zona. L’autore del furto, un sessantenne, si trovata nei pressi di un forno mentre cercava di forzare la porta del laboratorio come racconta Il Mattino.

L’intervento

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno tratto in arresto. Il magistrato ha però deciso di rilasciarlo in attesa di ulteriori indagini. Pare infatti che l’uomo fosse già noto alle forze dell’ordine e avesse già messo a segno un colpo ad una tabaccheria in via Umberto Nobile. Una storia analoga è accaduta anche in città limitrofe come Battipaglia e Pontecagnano e va avanti da una decina di giorni.

TAG