Cronaca

Lavori al tabacchificio di Pontecagnano, Udc chiede lo stop

Lavori al tabacchificio di Pontecagnano, Udc chiede lo stop per la presenza di amianto che può rappresentare pericolo per i cittadini

Una richiesta di stop ai lavori al tabacchificio di Pontecagnano Faiano: la richiesta arriva dalla sezione locale dell’Udc che “facendosi portavoce dei cittadini, preoccupati per la propria salute e per quella dei propri familiari, chiede una sospensione a titolo precauzionale dei lavori medesimi affinché, gli Enti preposti, unitamente alle imprese esecutrici dei lavori, rendano note, nella maniera chiara e corretta, tutte le misure di prevenzione e protezione, che adottano e che intendono adottare per la tutela della salute dei cittadini, compreso le azioni da intraprendere in caso di sinistro e/o evento imprevisto e/o imprevedibile che possa minare la salute dei Cittadini e degli addetti ai lavori”.

Pontecagnano Faiano, Udc chiede stop ai lavori al tabacchificio

L’UDC pone l’attenzione, dopo e durante le operazioni lavorative, sul costante monitoraggio delle eventuali e probabili emissioni in atmosfera e sul suolo, di materiali contaminati e contaminanti, pericolosissimi per la salute degli esseri viventi i cui effetti nefasti sulla salute, non sono immediati” prosegue la nota diramata nelle scorse ore.

“Si sottolinea che l’intervento di rimozione dell’amianto è indispensabile per la Città che si libera di un potenziale rischio ambientale, ma, considerato che gli immobili oggetto di intervento insistono in zona antropizzata e con diverse attività commerciali, abitazioni, scuole, luoghi di ritrovo, sarebbe stato opportuno pianificarli (magari anni fa!!) in una stagione climatica che, seppur con l’applicazione delle richieste misure precauzionali tipiche di un attacco militare di tipo chimico/batteriologico, avrebbe arrecato un disagio sostenibile”.

La richiesta

Dunque, i cittadini chiedono la garanzia che le operazioni necessarie e doverose di rimozione dell’amianto siano svolte in maniera tale da non aumentare il carico di inquinanti a danno della salute di tutti con particolare riferimento ai bambini, ai malati ed alle categorie fragili.

Articoli correlati

Back to top button