Lavoro in nero e abusivismo edilizio: 10 persone denunciate

carabinieri

I carabinieri di Amalfi hanno denunciato 10 persone per lavoro in nero e abusivismo edilizio scoperti in un cantiere di Furore e in un 3 immobili ad Atrani

COSTIERA AMALFITANA. I carabinieri di Amalfi hanno denunciato 10 persone per lavoro in nero e abusivismo edilizio scoperti in un cantiere di Furore e in un 3 immobili ad Atrani.

10 denunce per abusivismo edilizio e lavoro in nero: le operazioni dei carabinieri di Amalfi

Nel corso della settimana che volge al termine, i Carabinieri di Amalfi hanno denunciato due persone per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro e otto per abusivismo edilizio. Nella mattinata di ieri il controllo dei militari si è concentrato, insieme al Nucleo Ispettorato del lavoro di Salerno, sul cantiere di ristrutturazione di un noto albergo di Furore.

Sul posto sono state esaminate 13 posizioni lavorative di cui due risultate in nero e cinque irregolari con la contestazione di ben undici sanzioni amministrative per 25mila euro alle due ditte. I legali rappresentanti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per violazioni in materia di sicurezza con la contestazione di sei ammende per 5mila euro.

Nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dell‘abusivismo edilizio, invece, ad Atrani i Carabinieri hanno denunciato otto persone. In tre immobili, senza titoli abilitativi, i proprietari avevano cambiato la destinazione d’uso da deposito-negozio a civile abitazione, mentre in un quarto appartamento era stato costruito un soppalco abitabile senza le previste autorizzazioni.

TAG