Lega Nazionale Dilettanti, Vincenzo Pastore indagato per truffa aggravata

Si ipotizza truffa aggravata per la gestione di un immobile

Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti in Campania, Vincenzo Pastore, originario di Salerno, è indagato per presunta truffa aggravata.

Come riporta La Città, la truffa si riferisce alla costituzione di una società per la gestione del patrimonio immobiliare della Lega che ha fruttato a Pastore la somma di 222mila euro.

Secondo il pm Giancarlo Novelli, il quantitativo in denaro ha un valore tre volte maggiore rispetto a quello che dovrebbe essere il reale ricavo dalla gestione dell’immobile in zona Sant’Anna delle Paludi dove ha sede la Lega.

 

TAG