Cronaca

Il piccolo Giovanni scrive al nonno ricoverato per Covid: “Vorrei solo abbracciarti e dirti che ti voglio bene”

La lettera di un bambino di Eboli al nonno ricoverato per Coronavirus: "Sbrigati che tra poco è Natale e dobbiamo stare insieme"

“Ciao nonno, questa malattia è cattiva e mi fa tanta paura”. Si apre così la lettera di un bambino di Eboli di 7 anni che ha scritto al nonno ricoverato per Coronavirus all’ospedale Ruggi di Salerno. Parole semplici e cariche d’amore quelle di Giovanni Paolo che scrive al nonno che sta lottando con il Covid-19. “Te lo avevo detto di stare attento, in televisione dicono sempre che dobbiamo proteggere i nonni e io ti ho protetto sempre” scrive teneramente Giovanni Paolo.



Nonno ricoverato per Coronavirus, la lettera di un bambino di Eboli

“Nonno ti penso sempre e ogni giorno chiedo a mamma come stai, mi ha detto che non mangi, se vuoi ti porto qualcosa di buono, sicuramente in ospedale cucinano male” continua la lettera che termina con una ‘richiesta’ del nipotino al suo nonno: “Dai, sbrigati che tra poco è Natale e dobbiamo stare insieme. Vorrei venire a trovarti ma non si può, dicono che è pericoloso ma io vorrei solo abbracciarti e dirti che ti voglio bene. Nonno ti aspetto, hai capito? Fai presto!”.



Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto