Cronaca

Lotta al gioco illegale nel Cilento: elevate sanzioni per 50mila euro e sequestrati 5 computer

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno, nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, ha effettuato, in concomitanza dei Campionati europei di calcio 2024, nuovi controlli in diversi centri scommesse del Cilento.

Lotta al gioco d’azzardo: controlli nei centri scommesse del Cilento

I finanzieri della Compagnia di Vallo della Lucania, nel corso di un controllo eseguito presso una sala scommesse, hanno accertato che, all’interno dell’agenzia, vi erano 5 prenotatori di gioco (personal computer), messi nella libera disponibilità degli avventori.

I riscontri eseguiti in loco hanno permesso di accertare che i computer consentivano il collegamento anche a siti di gioco inibiti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Per tale condotta, i Finanzieri hanno proceduto al sequestro dei 5 prenotatori di gioco, mentre al titolare del punto scommesse è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 10 mila euro per ogni congegno di gioco, per un totale complessivo di 50 mila euro.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio