Cronaca

Luca Abete torna a Cava de’ Tirreni e sventa la truffa dei finanziamenti europei a “fondo perduto”

L'inviato di Striscia la Notizia ha fatto tappa nella città metelliana per realizzare il servizio andato in onda questa sera

Luca Abete torna a Cava de’ Tirreni a stanare un’organizzazione che accede illegalmente a finanziamenti europei che coinvolge immigrati extracomunitari. Nei giorni scorsi, infatti, l’inviato di Striscia la Notizia ha fatto tappa nella città metelliana per realizzare il servizio andato in onda questa sera.

Truffa dei fondi europei a Cava: il servizio di Luca Abete

Ecco come si truffa la Comunità Europea!!! Ci siamo imbattuti in una organizzazione specializzata in reperimento di finanziamenti europei a “fondo perduto”, nel senso che, intestando tutto a persone nullatenenti, una volta erogati, i soldi son Perduti per sempre!

La proposta è chiara: 25.000 euro da dividere, ovvero 12.500 alla “testa di legno” e 12.500 all’organizzazione! Le congratulazioni per l’idea geniale siamo andati a farglieli di persona

Ecco come si TRUFFA la Comunità Europea!!!Ci siamo imbattuti in una ORGANIZZAZIONE specializzata in reperimento di finanziamenti europei a “fondo perduto”, nel senso che, intestando tutto a persone nullatenenti, una volta erogati, i soldi son PERDUTI PER SEMPRE!La proposta è chiara: 25.000 euro da dividere, overo 12.500 alla “testa di legno” e 12.500 all’organizzazione! Le congratulazioni per l’idea geniale siamo andati a farglieli di persona…[Guarda il video integrale qui https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/fallimento-a-tavolino-con-i-soldi-dei-finanziamenti-europei_69741.shtml]

Pubblicato da Luca Abete su Giovedì 22 ottobre 2020

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto