Cronaca

Luci d’Artista 2019, strutture ricettive piene a metà ma operatori ottimisti: “Ora più servizi”

È andato agli archivi il primo weekend di Luci d’Artista 2019. Un fine settimana in cui non si è registrato il boom di visite e prenotazioni per le strutture ricettive ma che – presumibilmente – avverrà in occasione dell’Immacolata.

Luci d’Artista 2019, il bilancio del primo weekend

Come si legge nell’articolo a firma di Carmen Incisivo sulle colonne de Il Mattino, una parte degli addetti ai lavori ha rivolto un plauso alle iniziative culturali messe in campo del Comune di Salerno. Allo stesso tempo la speranza è che il meteo non rovini un’occasione di lavoro importantissima.

Il trend

Giuseppe Gagliano, presidente del mandamento di Salerno di Confcommercio Campania, ha spiegato: “Non abbiamo mai cominciato a lavorare al primo fine settimana, credo neanche al secondo. Le strutture, soprattutto l’extra alberghiero, stanno comunque lavorando ma non c’è ancora stato il boom. A Salerno città abbiamo un’occupazione media del 50% mentre nei comuni limitrofi che, grazie alle Luci, pure lavorano molto bene, non si muove ancora nulla.

Credo che la manifestazione sia cresciuta di anno in anno, così come la capacità di gestirla da parte del comune di Salerno. Ci sono tutte le condizioni per avere davvero un’ottima annata ma ciò che rischia di crearci molti problemi è il tempo. Sono tanti quelli che prima di prenotare una camera guardano il meteo, speriamo che migliori. Noi siamo prontissimi”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button