Luci d’Artista, Fausto Martino diffida l’amministrazione comunale

SALERNO. Luci d’Artista anche nel giorno dell’Immacolata ha registrato ancora numeri da record dopo il fine settimana. Nella sola giornata di ieri sono giunti in città ben 300 autobus turistici mentre al parcheggio dello stadio Arechi erano ben 100 le auto in sosta. Tra sabato e domenica, invece, circa 2000 gli autobus giunti a Salerno, […]

SALERNO. Luci d’Artista anche nel giorno dell’Immacolata ha registrato ancora numeri da record dopo il fine settimana. Nella sola giornata di ieri sono giunti in città ben 300 autobus turistici mentre al parcheggio dello stadio Arechi erano ben 100 le auto in sosta. Tra sabato e domenica, invece, circa 2000 gli autobus giunti a Salerno, di cui 1200 solo nella giornata di domenica. Soddisfatto l’assessore alla Mobilità Luca Cascone che ha dichiarato: «Sono numeri da Carnevale di Venezia, da Eurochocolate a Perugia riusciamo a gestire bene gli arrivi prenotati, il problema sono le comitive che piombano in città senza che nessuno lo sappia. Come si fa? Mica si possono rimandare indietro? Qualcuno dice di chiudere il centro alle auto ma è una soluzione valida solo dal punto di vista teorico».
Polemiche invece dall’opposizione che diffidano l’amministrazione comunale a causa del traffico che ogni fine settimana regna sovrano. «Traffico impazzito, caos, allarme inquinamento, salernitani costretti a vivere in un perenne luna park, un clima da eterna sagra paesana che di straordinario sembra avere solo i disagi che provoca ai residenti, impossibilitati a muoversi soprattutto nei fine settimana»del coordinatore cittadino di Forza Italia, Massimo De Fazio. «Rottama la qualità della vita della nostra città per fare passerella elettorale», dice ancora De Fazio attaccando il sindaco De Luca.
La diffida, inviata attraverso una lettera al Prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone, è opera dell’ex assessore all’Urbanistica dell’amministrazione De Luca, Fausto Martino.
“Il caos – si evince dalla missiva – ha assunto proporzioni drammatiche, tali da interferire pesantemente sia con le attività più banali – cui qualsiasi cittadino ha diritto di dedicarsi – e sia con la gestione di eventi imprevisti e, a volte, non differibili che potrebbero interessare la pubblica e privata incolumità”. L’esposto inviata al Prefetto è stata sottoscritta sia dai residenti che dal consigliere comunale Antonio Cammarota che chiede le immediate dimissioni dell’assessore Luca Cascone: “Ci stanno sfregiando Salerno – dice ancora nella petizione – la città è fuori controllo, penso all’inquinamento atmosferico, ai livelli di smog, la situazione non è più sostenibile, c’è un’evidente mala gestione , pertanto chiedo alla magistratura di accertare se ci sono fatti penalmente rilevanti”. Intanto i residenti chiedono una maggiore tutela.

TAG