Cronaca

Lucia morta a 17 anni al Ruggi dopo un intervento: rischio processo per Coscioni

Lucia Ferrara morta dopo un intervento, rischio processo per Coscioni, primario di Cardiochirurgia e consigliere per la Sanità della Campania

Per la vicenda di Lucia Ferrara, 17enne di Cava de’ Tirreni morta nel settembre del 2019, è stato chiesto il rinvio a giudizio per Enrico Coscioni, primario di Cardiochirurgia e consigliere per la Sanità della Regione Campania. Medesima richiesta nei confronti del chirurgo Antonio Longobardi: entrambi sono accusati di concorso di omicidio per colpa medica come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Lucia Ferrara morta a 17 anni: rischio processo per Coscioni

Lucia Ferrara morì nel settembre del 2019 all’ospedale Ruggi di Salerno, in seguito ad un intervento chirurgico. Stando alla ricostruzione del pm Mafalda Cioncada, Coscioni e Longobardi avrebbero contribuito alla morte della giovane per negligenza, imperizia ed imprudenza. Adesso sarà il gup a stabilire se i medici dovranno o meno essere processati.

Articoli correlati

Back to top button