CronacaOcchio alla salute

L’Università di Salerno partner del progetto Gemma, terapie per l’autismo

Il Dipartimento di Medicina dell’Università di Salerno, con lo spin-off Theoreo, è partner del progetto Gemma che si occupa di terapie per l’autismo.

Il progetto Gemma

Gemma – acronimo di Genome, Environment, Microbiome and Metabolome in Autism – è un nuovo approccio diagnostico e terapeutico per sviluppare trattamenti personalizzati per i disturbi dello spettro autistico.

Il progetto, ideato dalla fondazione Ebris, avrà la durata di 5 anni e sarà finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito di Horizon 2020, per un ammontare di 14,2 mln di euro.

I ricercatori raccoglieranno dati ambientali, feci, sangue e tessuti. Analizzeranno le interazioni tra il microbiota (insieme di microrganismi del tratto gastrointestinale) ed il sistema immunitario intestinale. Potranno essere sviluppati probiotici per la terapia o probiotici ad attività preventiva, specie per i bimbi a rischio genetico.

Tra i partner coinvolti nell’attività, c’è appunto anche Theoreo, spin off del dipartimento di Medicina dell’Università di Salerno, nato nel 2015 su iniziativa del chimico Giovanni Scala e del biotecnologo Jacopo Troisi.

FONTE: Ansa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button