Curiosità

Macchine per il caffè la scelta: l’importanza del funzionamento

Oggigiorno, scegliere una macchinetta per fare il caffè non è certamente facile, in quanto i modelli disponibili in commercio sono davvero tanti. Sicuramente, uno dei fattori più rilevanti, a cui è necessario prestare particolare attenzione, è il funzionamento dell’apparecchio.

Infatti, questo aspetto può portare alla luce altri elementi interessanti che vale la pena di non tralasciare. É proprio partendo da questa considerazione che sono riuscita ad individuare, tra la moltitudine di modelli disponibili, la mia macchina caffè Nespresso, che mi ha saputo regalarmi davvero tante emozioni.

Per quanto riguarda le macchinette che funzionano a capsule, l’utilizzo è estremamente semplice ed immediato, in quanto è sufficiente inserire la capsula, ovvero la dose di caffè già pronta, nell’apposito scomparto, verificare che vi sia abbastanza acqua nel contenitore e premere il pulsante di avvio.

Alcuni modelli hanno l’azionamento manuale, pertanto è necessario posizionare la capsula nel manicotto ed altri consentono di memorizzare la lunghezza del caffè, così da evitare di interrompere ogni volta l’erogazione. Si tratta di articoli che vantano un ottimo rapporto qualità-prezzo e che hanno bisogno di poca pulizia. Il costo delle capsule, però, è elevato e non bisogna dimenticare che producono molti rifiuti.

Macchine per il caffè a cialde: modalità di utilizzo

Le macchine per la preparazione dell’espresso che prevedono l’impiego di cialde, non differiscono molto da quelle che richiedono le capsule. Dunque, possono essere automatiche: basta inserire la cialda nello scomparto preposto e dare l’invio. In alcuni casi, però, possono essere anche manuali, il che vuol dire che sono dotate di un riduttore per manicotto. Gli ultimi modelli prevedono anche delle funzionalità aggiuntive, come lo scalda latte, che risulta utile per preparare anche altre bevande (cappuccino, latte macchiato, ecc.).

Di norma, le macchinette di questo tipo non sono molto costose e facili da pulire, ma portano allo sviluppo di molti rifiuti e non permettono di ottenere fin da subito un espresso di ottima qualità. Quest’ultimo aspetto potrebbe essere un problema per gli amanti del caffè, che sono sempre alla ricerca di soluzioni che consentano di preparare una bevanda eccellente.

Macchine per il caffè manuali ed automatiche: come usarle

Le macchine da caffè manuali non si discostano molto nel funzionamento da quelle utilizzate nei bar. Sono interessanti poiché, solitamente, permettono di preparare più tazzine di caffè contemporaneamente. Come fare? Basta pressare il caffè nel manicotto ed avviare l’erogazione.

Alcuni modelli presentano degli adattatori per utilizzare le cialde, mentre i dispositivi di ultima generazione consentono di regolare temperatura e pressione, al fine di ottenere l’espresso perfetto da degustare. Tuttavia, questi apparecchi richiedono una manutenzione ed una pulizia costante.

Le macchinette per il caffè automatiche, che sono le più ricercate dagli estimatori, sono dotate di macine per i chicchi di caffè, che spesso assicurano anche la possibilità ottenere un prodotto più o meno fine, che incide non poco sulla qualità dell’espresso. Si tratta di apparecchi che permettono un’elevata personalizzazione del caffè. Il costo d’acquisto, però, è abbastanza elevato, pertanto non alla portata di tutti.

Articoli correlati

Back to top button