Cronaca

Giovane mamma muore con i gemellini in grembo, chiesta condanna-bis per il ginecologo

Scafati, madre morta con i gemelli in grembo: ginecologo rischia condanna bis dopo la sentenza di primo grado

È stata chiesa la condanna bis per un ginecologo ritenuto responsabile di una madre morta insieme ai gemelli che portava in grembo a Scafati. Un dramma consumatosi il 24 aprile del 2011 per il quale la Procura generale – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – ha chiesto la conferma della sentenza del primo grado che portò il medico alla condanna ad un anno e 6 mesi, mentre gli altri 5 imputati furono assolti.

Scafati, madre morta con i gemelli in grembo: chiesta condanna bis per il ginecologo

La storia è quella di Rosaria Ferraioli, 25enne di Angri, morta all’ospedale di Scafati insieme ai due figli che portava in grembo. Stando alla sentenza del tribunale di primo grado a Nocera Inferiore, l’unico colpevole sarebbe stato il ginecologo, condannato per la morte dei due gemellini.

 

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button