Cronaca

Maiori, costiera in fiamme: rabbia dei residenti

(Foto de Il Vescovado)

MAIORI. La costiera torna a bruciare, proprio nel periodo di Ferragosto, il rogo si è propagato nei pressi della zona dorsale collinare del comune maiorano. I piromani non si sono fatti alcun scrupolo e sono entrati in azione verso le 14 e da qui a qualche ora l’incendio continua a spargere inesorabilmente fumo sul territorio.

Gli interventi dei soccorritori non sono ancora giunti, gli orari festivi sono senza dubbio i più beffardi. Così la costiera, come altre zone del salernitano, diventano simili a dei sistemi operativi privi di antivirus, in balia di malware raffigurati da loschi individui dediti a commettere vili atti di sciacallaggio su tutto il territorio.

E continua imperterrita la rabbia degli utenti di Facebook e quella dei residenti, il loro grido di dolore si estende su tutto l’amalfitano. La fotografia dell’incendio presentata dal quotidiano “Il Vescovado” è il lampante esempio di un problema che va estirpato dalla radice.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button