Cronaca

Tragedia ad Albanella, 26enne uccisa dal fiume in piena: Desireè doveva sposarsi

Dolore e lacrime ad Albanella dove è stato ritrovato il corpo senza vita della 26enne Desireè Quagliarella. L’ondata di maltempo abbattutasi nella giornata di ieri ha causato un morto e danni ingentissimi.

Albanella, fiume in piena: morta la 26enne Desireè Quagliarella

Dopo circa un’ora e mezza le ricerche, il corpo della 26enne originaria di Stio Cilento è stato ritrovato. La giovane è stata trascinata via con la sua auto dalla furia di un torrente. È successo in località Bosco di Albanella. La bomba d’acqua ha fatto esondare il torrente Malnome che ha travolto l’auto su cui viaggiava la ragazza insieme al compagno. Il fidanzato è riuscito ad uscire dalla vettura, ma non è riuscito a tirar fuori Desirèe.

Intorno alle 21.30 c’è stato il drammatico ritrovamento. Il corpo della giovane è riemerso a circa un km più in giù, sulla sponda del torrente. Desireè Quagliarella era ormai deceduta.

Desireè doveva sposarsi

Desireè progettava il giorno del matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare il prossimo settembre. La 26enne si era trasferita ad Albanella, da Stio Cilento, dove conviveva con il fidanzato.

Il commento del sindaco

«È sicuramente una tragedia inaspettata quella che ci ha colpiti – commenta il sindaco Bagini – Zone come le nostre che sono state risparmiate in altre occasioni stavolta sono state devastate. Soprattutto Bosco è la contrada più danneggiata. Stiamo chiudendo strade per via dei ponti a rischio crollo, frane e detriti a ridosso del fiume che ha trascinato via la ragazza, ritrovata poi sull’argine. Il nostro impegno per domani (oggi, nda) prevede la chiusura dell’asilo di Bosco, ripristiniamo la normale viabilità e strade alternative. È venuta giù tanta acqua e in un paio di ore ha seminato la distruzione».

Articoli correlati

Back to top button