Maltempo in provincia: la conta dei danni e dei disagi

display stazione ritardi treni

Un'ondata di maltempo si è abbattuta sulla provincia di Salerno nella serata di ieri, causando danni e numerosi disagi in varie zone

Un’ondata di maltempo si è abbattuta sulla provincia di Salerno nella serata di ieri. Il forte vento e le piogge hanno causato danni e numerosi disagi in varie zone.

La conta dei danni e dei disagi per il maltempo in provincia

Le abbondanti piogge di ieri hanno messo in allarme Salerno e diversi comuni della provincia. Nel capoluogo, sotto controllo i vari sottopassi, spesso soggetti ad allagamenti che, in passato, hanno coinvolto incauti automobilisti.

A Battipaglia forti i disagi alla circolazione ferroviaria, a causa dell’allagamento del sottopassaggio della stazione. Impossibile per i pedoni raggiungere i binari. I treni in partenza hanno subito ritardi, prima che la situazione fosse ripristinata.

Sempre in ambito ferroviario, sulla linea storica Salerno-Napoli un guasto ai sistemi di movimento ha causato ritardi non inferiori alla mezz’ora per numerosi convogli in viaggio in entrambe le direzioni. Intorno alle 8.30 di questa mattina, dagli altoparlanti delle stazioni è partito un annuncio relativo a un treno in ritardo di 190 minuti.

A Nocera Superiore, nella serata di ieri, il forte vento ha divelto il palo di sostegno di un semaforo all’incrocio tra via Nazionale e via Matteotti, nella trafficatissima zona di San Clemente. Fortunatamente non si sono registrati danni a persone e cose.

Forti disagi e paura anche nel Cilento, negli Alburni e nel Vallo di Diano, per allagamenti nelle zone di Agropoli e Albanella, ma soprattutto per l’ormai consueta conta delle cadute massi sulle strade provinciali. Sulla Sp15, sassi e ghiaia hanno invaso la carreggiata, così come avvenuto sulla Sp12.

Il fenomeno si è ripetuto per l’ennesima volta anche sulla Sp1 che congiunge il Valico di Chiunzi a Ravello. Un grosso masso si è staccato dal costone roccioso, piombando sull’asfalto. Fortunatamente, il mancato transito di auto al momento del crollo ha evitato una tragedia.

Nel frattempo, nella giornata di ieri tanti sindaci hanno emanato ordinanza di scuole chiuse, tenuto conto dell’allerta meteo arancione diramata dalla Protezione Civile.

 

 

TAG