Cronaca

Maltempo a Salerno, allagamenti e forti raffiche di vento

Tutta la provincia di Salerno si sveglia nella morsa del maltempo. Nel capoluogo si registrano fin dalle prime ore del mattino di oggi, lunedì 9 gennaio 2023, temporali e forti raffiche di vento. Numerosi anche i disagi per automobilisti e cittadini.

Salerno, torna il maltempo in provincia

Dopo giorni di sole e medie temperature, l’inizio della settimana non è delle migliori. La pioggia torna a ripresentarsi accompagnata da forti raffiche di vento. Nella giornata di ieri la Protezione Civile della Regione Campania nella giornata di ieri ha diramato un’allerta meteo gialla per maltempo valida per tutta la giornata odierna. Si registrano già numerosi disagi e allagamenti.

Ingrossato il torrente Solofrana a Nocera Inferiore

Sono molti i disagi creati dai temporali. Momenti di paura si sono registrati in zona Starza a Nocera Inferiore dove la pioggia incessante ha fatto ingrossare il torrente Solofrana. Lo riporta TeleNuova. I residenti hanno chiesto un sopralluogo per verificare le zone a rischio per un intervento immediato.

Allagato lo stadio San Francesco

Continuano i danni causati dall’ondata di maltempo che si è affacciata sul Salernitano. A farne le spese è anche lo stadio San Francesco di Nocera Inferiore: è stato totalmente sommerso dalle acque. L’amministrazione comunale e i pompieri sono già sul posto per valutare i danni.

Campania, allerta meteo per la giornata del 9 gennaio

Si prevedono temporali anche intensi, venti forti sud-occidentali con rinforzi e possibili raffiche (tendenti poi a disporsi da Nord-Ovest a partire dal pomeriggio di domani), mare agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Attenzione va posta al rischio idrogeologico.

Sono possibili fenomeni come, ad esempio: ruscellamenti superficiali con trasporto di materiale; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); caduta massi in più punti del territorio ed occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili.

L’avviso

La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di attivare i Centri Operativi Comunali (COC), di adottare tutte le misure previste dai rispettivi Piani comunali di Protezione Civile per prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni evidenziati con riferimento sia al rischio idrogeologico che all’impatto del vento forte e del mare agitato sul territorio. Si raccomanda di verificare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.​ Prestare attenzione agli avvisi diramati dalla Sala Operativa regionale.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button