Cronaca

Maltratta e minaccia la moglie: 48enne di Nocera condannato

Avrebbe maltrattato e minacciato la moglie per mesi e nonostante fosse stato allontanato da casa, con un provvedimento del giudice, approfittò che il figlio minore rientrasse per poter accedere lui stesso al domicilio familiare. Un 48enne di Nocera ora dovrà scontare 1 anno e 6 mesi di reclusione. I fatti risalgono al 20 settembre scorso.

Maltratta e minaccia la moglie: la condanna

Il 20 settembre scorso, il 48enne piombò in casa della donna, minacciandola di morte. La vittima aveva avuto l’affido esclusivo dei figli, per i comportamenti violenti del marito. Stando alle indagini, l’uomo avrebbe sottoposto la moglie a sofferenze fisiche e psichiche, per un lungo periodo di tempo.

La tesi dell’accusa è stata accolta anche dal gup, che ha motivato così la sua condanna: «Non c’è modo di dubitare della credibilità della versione offerta dalla persona offesa. L’imputato ha denigrato e mortificato la dignità morale della moglie, ha suscitato in lei un clima di frustrazione e di terrore per la sua incolumità».

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto