Cronaca

Assolto ingegnere di Battipaglia: l’ex compagna lo accusava di maltrattamenti e di averle sottratto la figlia

Assolto ingegnere di Battipaglia: accusa di maltrattamenti sulla compagna caduta, gli è stata affidata la custodia della figlia

Un ingegnere di Battipaglia assolto dalle accuse di maltrattamenti sulla compagna. Dopo due anni è arrivata l’assoluzione da parte del gup Carla Di Filippo, che ha ritenuto false le accuse mosse dall’ex compagna del professionista battipagliese.

Maltrattamenti sulla compagna, assolto ingegnere di Battipaglia

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città, il professionista battipagliese era stato accusato anche di aver sottratto la figlia alla donna, nota commerciante di Battipaglia. Nel 2018 l’uomo decise di allontanare le bambine dopo una accesa lite con la convivente, affidandola la figlioletta alla sorella e le altre figlie della donna ai rispettivi padri.

La vicenda giudiziaria

La donna denunciò l’ex compagno di aver usato la violenza sottraendole la bambina ed impendendole di vederla. Le indagini della polizia giudiziaria però hanno fatto emergere un quadro differente. La donna non ha mai provato a rivedere la figlia affidata alla zia. Inoltre aveva smesso di assumere dei farmaci necessari per mantenere l’equilibrio psichico.

In virtù delle testimonianze raccolte il giudice ha deciso per l’assoluzione e la custodia della bambina è stata affidata all’ingegnere.

Articoli correlati

Back to top button