Cronaca

Pontecagnano, affissi e poi rimossi manifesti funebri in ricordo di Stefano Delle Chiaie

Niente manifesti funebri per Stefano Delle Chiaie Pontecagnano. Nelle scorse ore alcuni attivisti di Avanguardia Nazionale avevano affisso dei manifesti funebri in memoria del politico di origini casertane morto qualche giorno fa.

Manifesti funebri per Stefano Delle Chiaie Pontecagnano

Dopo il decesso di Delle Chiaie, a Pontecagnano erano comparsi dei manifesti funebri in sua memoria su iniziativa di alcuno componenti di Avangurdia Nazionale, organizzazione fondata nel 1960 dal neofascista Delle Chiaie.

L’intervento del sindaco

Il sindaco Giuseppe Lanzara ha incaricato la Polizia Municipale di rimuovere i suddetti manifesti, apposti inoltre in spazi non riservati all’affissione pubblica.

“La rimozione dei manifesti funebri in memoria di Stefano Delle Chiaie è stato un atto dovuto nei confronti delle vittime delle principali stragi cui è legato il suo nome – Ha dichiarato il primo cittadino – Ma anche a tutela dei valori della democrazia e della giustizia. Le Istituzioni, mai come in questo momento storico in cui sono sempre più esasperati i sentimenti di odio e di rancore verso gli altri, soprattutto le minoranze, hanno l’obbligo morale di insistere sul principio dell’isolamento e della condanna di tutte quelle frange che inneggiano agli pseudo valori della destra più estrema e più violenta, contravvenendo ai principi costituzionali”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button