Salerno, brutta sorpresa in spiaggia: un chilo di siringhe tra rifiuti di ogni tipo

mare-sporco-salerno-siringhe-torrione

Mare sporco a Salerno, spiagge colme di rifiuti e siringhe. I volontari di Voglio un Mondo Pulito raccolgono 110 chili di siringhe

Non solo mare sporco Salerno. Proseguono le segnalazioni dei bagnanti per la presenza di chiazze marroni in acqua ma non solo. Anche le condizioni delle spiagge lasciano particolarmente a desiderare come confermato dall’attività di clean up messa in atto nella mattinata di ieri, sabato 27 giugno, dai volontari di Voglio un Mondo Pulito.

Mare sporco a Salerno, anche le spiagge colme di rifiuti

In particolar modo, come raccontato da Barbara Cangiano sulle colonne de Il Mattino, la situazione è preoccupante nei pressi dell’ex ostello di Torrione dove ieri mattina i volontari hanno raccolto 110 chili di rifiuti tra cui un chilo di siringhe come denunciato dal presidente dell’associazione Ciccio Ronca.

Siringhe ma non solo

Tra i rifiuti spuntano anche un forno microonde, un pezzo di aspirapolvere Folletto, un telefono cellulare, quattro pacchi di pannoloni e una intera busta di rifiuti indifferenziati. Ronca ha spiegato: “Tre volte a settimana perlustriamo gli arenili salernitani e non c’è un giorno in cui torniamo a mani vuote. Il problema non è imputabile all’amministrazione, ma all’inciviltà delle persone. Anzi, ringraziamo di cuore Ciro Amato di Salerno Pulita. Ogni volta che lo contattiamo ci raggiunge per caricare a bordo del camion i nostri regali e in questo modo ci aiuta a proseguire nella nostra attività”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

TAG