Cronaca

Mareggiate nel salernitano, Montecorice chiede lo stato di calamità

MONTECORICE. È in seguito ai danni causati dalle forti mareggiate negli ultimi giorni lungo la fascia costiera di Montecorice che l’Amministrazione locale ha deciso di chiedere lo stato di calamità naturale.

Montecorice chiede lo stato di calamità: i dettagli

I danni maggiori si sono verificati nella giornata del 21 marzo sopratutto nelle due frazioni costiere di Agnone Cilento e San Nicola a Mare.

In particolare, secondo quanto riporta Il Mattino, ad Agnone, le onde hanno superato le barriere protettive a mare, invadendo il lungomare.

L’annuncio

L’Ente, nel dichiarare lo stato di calamità, ha chiesto un intervento immediato alle Autorità competenti «indispensabile al fine di assicurare il ripristino dello status quo ante in ordine prioritariamente alle scorriere e agli arenili, e al fine di di assicurare la pubblica e privata incolumità, con il ristoro dei danni subiti».

Proprio la questione delle scogliere è stata più volte al centro di discussioni nell’ultimo periodo proprio perché gravemente danneggiate dall’azione ondosa del mare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button